VANTAGGI e SVANTAGGI dei 3 stili di LEADERSHIP più comuni - Gocce Network Marketing

Vai ai contenuti

VANTAGGI e SVANTAGGI dei 3 stili di LEADERSHIP più comuni

Autore: Pasquale Gambarelli - Anna De Flandre
Inserito su goccenetworkmarketing.it in data: 16/03/2017
    
Ogni LEADER ha il suo PERSONALE stile per GUIDARE le persone.

La MAGGIOR parte dei LEADER però, rientra in uno dei 3 (TRE) più comuni STILI di LEADERSHIP.

Attraverso l’APPRENDIMENTO di questi stili, i LEADER possono imparare come ADATTARE al meglio il loro approccio alle DIFFERENTI situazioni.

È stato riscontrato che SOLO il 20% delle aziende ritiene che le pratiche di LEADERSHIP delle LORO organizzazioni siano EFFICACI.

Nasce, quindi, un PROBLEMA per quelle aziende, e sono TANTE, che ritengono come una LEADERSHIP EFFICACE sia il più IMPORTANTE fattore di MIGLIORAMENTO dell’organizzazione.

Possedere una BUONA capacità di LEADERSHIP fa, nella QUASI totalità dei casi, la DIFFERENZA tra il successo ed il fallimento di una ORGANIZZAZIONE.



 
Quindi, basta imparare come migliorare la propria leadership per avere successo?

Detto in parole povere SI, ma NON c’è solo UN MODO efficace di GUIDARE i propri collaboratori.

Ogni LEADER deve sviluppare il suo PERSONALE stile adattandolo

  • alla PROPRIA personalità,

  • ai COLLABORATORI con cui si trova ad operare,

  • alle CIRCOSTANZE.

TU, ad esempio, preferisci guidare il TUO gruppo in modo AUTORITARIO oppure preferisci FORMARE e MIGLIORARE i TUOI collaboratori?

Dai la POSSIBILITÀ ai TUOI collaboratori di ESPRIMERSI sulla DIREZIONE che deve prendere la TUA squadra o scegli da SOLO assumendoti totalmente i RISCHI delle TUE SCELTE?

Come vedi, sapere come si VUOLE guidare un gruppo è di vitale importanza per la TUA azione di LEADERSHIP.

Come faccio a scegliere qual’è il modo migliore di guidare un gruppo?

Ci sono 3 (TRE) stili di LEADERSHIP che descrivono l’azione dei LEADER nella maggior parte delle SITUAZIONI.

Ma, per capire quale di questi STILI si adatta meglio alla TUA personalità, DEVI comprenderne i VANTAGGI e gli SVANTAGGI.

Scegliendo lo stile che si adatta MEGLIO a TE, sarai in grado di fare LEVA sulle TUE abilità per RAGGIUNGERE un meritato SUCCESSO.

Quali sono questi stili?

1. IL LEADER AUTORITARIO

Il LEADER AUTORITARIO è quel LEADER che capisce SOLO la forza dell’AUTORITÀ.

I SUOI collaboratori sono, per lui, come INGRANAGGI di una macchina PIÙ grande.

Ingranaggi INDISPENSABILI e di GRANDE valore, ma pur sempre INGRANAGGI.



 
Questi LEADER fanno a meno delle OPINIONI e dei SUGGERIMENTI dei LORO collaboratori.

DECIDONO per l’INTERO gruppo e i COMPONENTI della squadra NON hanno NESSUNA voce in capitolo.

Le responsabilità della LEADERSHIP ricadono INTERAMENTE sulle LORO spalle e si aspettano che i COMPONENTI della squadra eseguano le DIRETTIVE.

E se i componenti non vogliono?

I componenti della squadra in DISACCORDO vengono messi da PARTE per fare SPAZIO a quelli che eseguono, come bravi SOLDATINI, le disposizioni del LEADER.

È uno stile molto DIFFUSO nelle aziende e nelle strutture ALTAMENTE gerarchiche.

Quali sono i vantaggi?

Un bravo LEADER che adotta QUESTO stile di LEADERSHIP può migliorare l’EFFICIENZA e la PRODUTTIVITÀ ottimizzando le FASI del lavoro.

Nell'attuazione della SUA azione opera, DI SOLITO, mettendo delle SCADENZE ed ha delle aspettative REALISTICHE su quello che PUÒ ottenere dalle persone che lo seguono.

Nelle fasi DECISIONALI, ha tempi di risposta MOLTO rapidi, NON dovendo preoccuparsi di GUADAGNARE il sostegno del GRUPPO.

Delega molto difficilmente e le INCOMPRENSIONI dovute ai PASSAGGI tra i VARI livelli sono ridotte al MINIMO.

Tutto questo si TRADUCE in collaboratori addestrati MEGLIO e più PRODUTTIVI perché il LEADER supervisiona DIRETTAMENTE la SUA squadra.

Non ci sono svantaggi?

Un LEADER AUTORITARIO ha le SUE idee ed esperienze cui fa AFFIDAMENTO e, normalmente, NON accetta CONSIGLI da chi lo segue.

Questo ATTEGGIAMENTO porta al rifiuto di OGNI suggerimento creativo che possa essere OFFERTO dagli ALTRI componenti della SUA squadra.

Quindi non si perde tempo in chiacchiere?

È quello che pensa un LEADER AUTORITARIO ma, il più delle volte, questi LEADER hanno delle DIFFICOLTÀ nella soluzione dei PROBLEMI.


 

 
E questo NON è FUNZIONALE.

Inoltre, devi AGGIUNGERE che i COMPONENTI della SUA squadra finiscono con il provare del RISENTIMENTO verso il loro LEADER.

Mi sembra di capire che non hanno responsabilità. Perché risentirsi?

Perché si sentono SOTTOVALUTATI.

È una SITUAZIONE particolarmente PERICOLOSA in una struttura di NETWORK MARKETING dove i collaboratori sono TUTTI dei VOLONTARI.

Nel NETWORK MARKETING non puoi PERMETTERTI che i TUOI collaboratori provino del RISENTIMENTO nei TUOI confronti.

A meno che la TUA squadra sia talmente NUMEROSA da poterti concedere il LUSSO di venire ABBANDONATO da QUALCUNO tuoi collaboratori.

La CURA delle RELAZIONI INTERPERSONALI è di FONDAMENTALE importanza in una struttura di VOLONTARI.

Se ti trovi in una struttura GERARCHICA, dove chi ti SEGUE lo deve fare per OBBLIGO contrattuale, puoi anche CONCEDERTI il LUSSO di avere dei collaboratori SCONTENTI.

In un ambiente di VOLONTARI, un collaboratore SCONTENTO è, al 90%, un collaboratore che ti ABBANDONA.

TI CONVIENE?

In quali situazioni posso usare questo stile di LEADERSHIP?

I LEADER AUTORITARI vanno bene quando i tempi sono DIFFICILI.

Per quale motivo?

Perché si assumono la RESPONSABILITÀ di prendere DECISIONI difficili in periodi di crisi.

I danni sono ridotti al MINIMO e la SQUADRA arriva al successo in maniera OTTIMALE.

In situazioni DIFFICILI, la TUA squadra APPREZZERÀ l’azione di un LEADER forte e che prende le DECISIONI senza avere PAURA di eventuali RISCHI.



 
Comunque, SUPERATA la crisi, è meglio PERMETTERE al gruppo di dare SUGGERIMENTI.

In questo modo, i COMPONENTI della squadra si sentono PARTECIPI del processo DECISIONALE, almeno fino ad un CERTO punto.

2. I LEADER DEMOCRATICI

I LEADER DEMOCRATICI sono quelli che incoraggiano il libero SCAMBIO di idee all’INTERNO del gruppo.

Nelle squadre con un LEADER DEMOCRATICO, ogni membro ha la POSSIBILITÀ di esprimere la PROPRIA opinione e il LEADER diviene una persona che RACCOGLIE e fa ATTUARE le decisioni raggiunte con il CONSENSO della maggioranza.

Il LEADER DEMOCRATICO fa affidamento

  • sulla PARTECIPAZIONE all’interno del gruppo,

  • sulle abilità di OGNI componente del gruppo.

In una DEMOCRAZIA un unico, potente LEADER è solo un PROBLEMA.

OGNUNO dei componenti del gruppo CONDIVIDE le responsabilità della LEADERSHIP in modo EGUALITARIO.

Quali vantaggi ci sono?

I LEADER DEMOCRATICI possono godere della CREATIVITÀ dell’INTERO gruppo.

In caso di difficoltà, possono INDIVIDUARE più facilmente il PROBLEMA e trovare soluzioni MIGLIORI.

La mancanza di COMUNICAZIONE che si sviluppa in un gruppo con un LEADER AUTORITARIO, viene quasi a SPARIRE in un gruppo con un LEADER DEMOCRATICO.

Come RISULTATO il gruppo è PIÙ unito.



 
Il risultato FINALE è che l’AMBIENTE di lavoro MIGLIORA.

Ma non ci sono svantaggi?

La DISCUSSIONE, in alcuni casi, è un lusso che NON ci si può PERMETTERE.

COSA succederebbe se si DOVESSE prendere una decisione in TUTTA fretta?

COME possono delle persone ABITUATE a DIALOGARE, trovare soluzioni in tempi BREVI?

Inoltre, l’AZIONE di LEADERSHIP può risultare POCO chiara.

In che senso?

In un gruppo di QUESTO tipo la responsabilità INDIVIDUALE è POCO chiara.

È facile trovare persone che si NASCONDONO all’interno del gruppo per NON assumersi le LORO responsabilità.

Quando conviene usare questo tipo di LEADERSHIP?

Una LEADERSHIP DEMOCRATICA rende emotivamente COINVOLTI i componenti della squadra sul FALLIMENTO o il RAGGIUNGIMENTO di specifici OBIETTIVI.

È per questo motivo che molti LEADER del NETWORK MARKETING e non solo, identificano lo stile della LEADERSHIP DEMOCRATICA come il metodo PIÙ efficace nel lavoro di OGNI giorno.

Devo praticare questo stile oppure no?

Questo TIPO di stile NON è EFFICACE in periodi di CRISI.

Inoltre i LEADER che lo praticano NON sono MOLTI perché è molto più FATICOSO e DIFFICILE da attuare rispetto allo stile AUTORITARIO.

3. IL LEADER LIBERISTA (LAISSEZ-FAIRE)

I LEADER LIBERISTI utilizzano la politica del NON INTERVENTO.

In cosa consiste?

Assegnano i COMPITI e le RISORSE necessarie e poi … SPARISCONO!

In QUESTO caso è il COLLABORATORE che decide sul MIGLIOR approccio da adottare per il CONSEGUIMENTO dell’OBIETTIVO.

I LEADER LIBERISTI si fidano molto dei LORO collaboratori.

E se sorgono dei problemi?

I migliori LEADER LIBERISTI sono sempre DISPONIBILI per offrire ORIENTAMENTO e AIUTO ai LORO collaboratori, quando NECESSARIO.



 
L’orientamento e l’aiuto DEVONO essere richiesti ESPRESSAMENTE dal collaboratore.

Così facendo, il LEADER LIBERISTA permette ad OGNI membro della SUA squadra di avere SUCCESSO o di FALLIRE in base alle SUE abilità individuali.

Quali sono i vantaggi?

Il LEADER LIBERISTA permette ai membri della SUA squadra di operare COMPLETAMENTE liberi da RESTRIZIONI o INTERFERENZE dovute al MANAGEMENT.

I collaboratori AUTO-MOTIVATI ed ABILI hanno la possibilità di RAGGIUNGERE il loro PIENO potenziale e il LORO morale AUMENTA.

È il MOTIVO per cui viene SUGGERITO da alcuni grandi NETWORKER per TROVARE e far CRESCERE nuovi LEADER.

Ci saranno sicuramente degli svantaggi.

SENZA una guida FERMA, una squadra che opera con una LEADERSHIP LIBERISTA può, VELOCEMENTE, diminuire la SUA produttività.

Le conseguenze più EVIDENTI sono

  • obiettivi NON raggiunti,

  • NON attuazione di passi CRUCIALI richiesti nelle FASI del lavoro,

  • SCARSA qualità del lavoro dovuta a CARENZA di guida.

Considera anche che, poiché OGNI membro della SQUADRA può raggiungere i PROPRI obiettivi in modo del tutto PERSONALE, ne soffrirà l’UNITÀ della squadra.

Se il LEADER viene visto come elemento DISTANTE e POCO interessato, ci saranno conseguenze SPIACEVOLI quali

  • perdita di INTERESSE nel lavoro,

  • una FORTE percentuale di ABBANDONI in quei lavori a base VOLONTARIA come nel NETWORK MARKETING.
 


 

In che occasione si può usare?

Uno stile di LEADERSHIP LIBERISTA fa affidamento su

  • ABILITÀ

  • MOTIVAZIONE

  • CAPACITÀ

di OGNI membro della SQUADRA.

Come conseguenza, QUESTO stile di LEADERSHIP dovrebbe essere usato quando i componenti della squadra HANNO la necessaria SPINTA INTERIORE e la FORMAZIONE per andare avanti SENZA supervisione.

IN CONCLUSIONE

NON è FACILE affidarsi ad UNO SOLO di questi stili.

I maggiori LEADER di successo sono quelli

  • in grado di SALTARE fra i vari stili di LEADERSHIP,

  • che sanno SCEGLIERE le tecniche che meglio si ADATTANO alla situazione da AFFRONTARE,

  • che adattano i LORO metodi, del tutto PERSONALI, in modo COERENTE.

QUESTI stili esistono per SERVIRE la TUA organizzazione.

NON sentirti OBBLIGATO ad usarne UNO in particolare.

L’ABILITÀ più importante che DEVI sviluppare è quella di RICONOSCERE quali aspetti del TUO personale stile di LEADERSHIP lavorano in una  DATA situazione e quali NO.

CONOSCENDO questi stili di LEADERSHIP, sarai in grado di SALTARE dall'uno all'altro per MIGLIORARE la posizione della TUA squadra e raggiungere il SUCCESSO.

Una LEADERSHIP EFFICACE dipenderà SEMPRE dal sapere QUALI tecniche usare e QUANDO usarle.

Quando ti trovi di fronte

  • ad una SCONFITTA,

  • a dei COMPONENTI della TUA squadra che NON lavorano,

  • a una MANCANZA di CREATIVITÀ,

rivedi i TUOI metodi e chiediti come poterli MIGLIORARE.

Un LEADER traccia la strada per l’INTERA squadra.



 
CAMBIANDO il modo in cui TU guidi, troverai che la TUA squadra

  • si ADATTERÀ in modo del tutto NATURALE,

  • EVOLVERÀ,

  • MIGLIORERÀ.




Non sono presenti ancora recensioni.
0
0
0
0
0

  
Torna ai contenuti