La sindrome da IMPOSTORE - Gocce Network Marketing

Vai ai contenuti

La sindrome da IMPOSTORE

Autore: Pasquale Gambarelli - Anna De Flandre
Inserito su goccenetworkmarketing.it in data: 14/02/2021
  
Ti sei mai trovato davanti al tuo PROSPECT e vivere la
  • PRECISA,
  • NETTA
SENSAZIONE di essere
  • INSUFFICIENTE,
  • INADEGUATO
alla SITUAZIONE che stavi AFFRONTANDO oppure sentirti un
  • IMBROGLIONE,
  • TRUFFATORE
quando parlavi della BONTÀ
Qualche volta.
Benvenuto nel CLUB.
Quale CLUB?
Il CLUB di coloro che soffrono della SINDROME da IMPOSTORE.
Cosa è la sindrome da impostore?
La SINDROME da IMPOSTORE si riferisce al TUO
  • PENSARE,
  • RITENERE,
  • CREDERE
di NON essere
  • COMPETENTE,
  • PREPARATO,
  • VALIDO
come gli ALTRI ti percepiscono.
Detto in altre parole, la SINDROME da IMPOSTORE può essere sintetizzata nel
  • PENSARE,
  • RITENERE,
  • CREDERE
di essere
  • FALSO,
  • IPOCRITA,
  • BUGIARDO,
  • INGANNATORE
e di NON
  • VALERE,
  • MERITARE
quello che si è RAGGIUNTO o si vuole RAGGIUNGERE.

 

 

Il termine è stato usato per la prima volta dagli psicologi SUZANNA IMES e PAULINE ROSE GLANCE verso la fine degli anni ‘70 del secolo scorso.
Originariamente il concetto di SINDROME da IMPOSTORE è stato applicato principalmente alle DONNE.
Le DONNE iniziavano in quel periodo ad affacciarsi ai piani ALTI del mondo del lavoro e molte di loro
  • RITENEVANO,
  • PENSAVANO,
  • CREDEVANO
di avere delle
  • LACUNE,
  • CARENZE
PROFESSIONALI e di NON essere del tutto
  • ADATTE,
  • IDONEE
al RUOLO che veniva loro  affidato.
Ben presto, comunque, questo concetto SUPERÒ le barriere di genere ed andò ad indicare QUALUNQUE individuo che desse
  • MOSTRA,
  • SEGNO
di determinate CARATTERISTICHE.
Quali sono queste caratteristiche?
Alcune delle CARATTERISTICHE più COMUNI sono
  • INSICUREZZA,
  • INCAPACITÀ di valutare in modo
      • APPROPRIATO,
      • IDONEO
le proprie
      • CAPACITÀ,
      • COMPETENZE,
      • ABILITÀ
  • TENDENZA ad attribuire i successi PASSATI NON al
      • DURO,
        • FATICOSO
    LAVORO e alle proprie CAPACITÀ ma a
        • FORTUNA,
        • fattori ESTERNI
    • essere portati a dare un VALORE
        • CRITICO,
        • NEGATIVO
    alle proprie PRESTAZIONI
    • PAURA di NON essere all’altezza delle ASPETTATIVE proprie o di un’altra persona,
    • sentirsi
        • STRESSATI,
        • ANSIOSI,
        • DEPRESSI
    perché SOMMERSI da sentimenti di INADEGUATEZZA
    • DESIDERIO di
        • ECCELLERE,
        • PRIMEGGIARE
    ma con dentro il
        • DUBBIO,
        • SOSPETTO,
        • CERTEZZA
    che NON si otterrà il TRAGUARDO desiderato
    • una certa
        • PROPENSIONE,
        • PREDISPOSIZIONE
    a SABOTARE le proprie
        • OCCASIONI,
        • OPPORTUNITÀ
    di raggiungere il SUCCESSO
    • tendenza ad impostare
        • OBIETTIVI,
        • TRAGUARDI
    molto IMPEGNATIVI e provare
        • ABBATTIMENTO,
        • DELUSIONE,
        • INADEGUATEZZA
    quando NON si raggiungono
    • sensazione di NON appartenenza al PROPRIO livello
        • SOCIALE,
        • PROFESSIONALE
    con il RISULTATO che una persona affetta da SINDROME da IMPOSTORE finisce con il CONSIDERARSI un individuo
    • FALSO,
    • IMBROGLIONE,
    • CIARLATANO,
    • TRUFFALDINO,
    • FRAUDOLENTO.


     
    La SINDROME da IMPOSTORE è un fenomeno abbastanza
    • ESTESO,
    • DIFFUSO
    con un IMPATTO
    • NEGATIVO,
    • DELETERIO
    sulla VITA di una
    • GRANDE,
    • VASTA,
    • ETEROGENEA
    quantità di PERSONE come
    • una CASALINGA la quale creda che la SUA cucina NON piaccia al marito,
    • una DONNA che ritenga di NON essere sufficientemente
        • BELLA,
        • ATTRAENTE
    per il proprio uomo,
    • un MARITO che si senta NON all’altezza della propria MOGLIE,
    • una PERSONA che abbia ottenuto dei RISULTATI ma che si VERGOGNI
        • delle proprie ORIGINI,
        • delle proprie FREQUENTAZIONI,
        • della propria condizione SOCIALE,
        • del proprio livello CULTURALE
    o che DUBITI delle proprie
        • CAPACITÀ,
        • COMPETENZE,
        • ABILITÀ
    come certi NETWORKER che
    • AFFOGANO,
    • AFFONDANO
    nella loro PAURA di
    • NON essere CAPACI,
    • NON sapere COME fare,
    • NON riuscire a farcela.
    Hai mai
    • VISTO,
    • CONOSCIUTO
    qualcuno di questi NETWORKER?
    Li vedo ogni giorno.
    Posso sorprenderti con una AFFERMAZIONE che potrebbe SPIAZZARTI?
    Quale affermazione?
    La dottoressa VALERIE YOUNG, una esperta del settore, ha
    • CLASSIFICATO,
    • DEFINITO
    diverse tipologie di SINDROME da IMPOSTORE.
    In base alla sua classificazione, ogni individuo che abbia a che fare con la SINDROME da IMPOSTORE rientra in un SOTTOTIPO appartenente ad una particolare tipologia di persone.
    Quali sono questi sottotipi?
    Preparati a delle SORPRESE.
    Il primo di questi SOTTOTIPI è dato da


     
    Non capisco. Perché un perfezionista dovrebbe soffrire della sindrome dell’impostore?
    Perché
    • PERFEZIONISMO,
    • SINDROME da IMPOSTORE
    vanno spesso di pari passo.
    Continuo a non capire.
    Gli individui che tendono ad essere PERFEZIONISTI si pongono
    • il PIÙ delle volte,
    • SPESSO,
    • FREQUENTEMENTE
    obiettivi ECCESSIVAMENTE ALTI.
    Tanto ALTI da risultare, a volte,
    • TOTALMENTE,
    • PARZIALMENTE
    FUORI portata.
    Il PERFEZIONISTA NON riesce a
    • RAGGIUNGERE,
    • CONQUISTARE
    quel
    • TRAGUARDO,
    • OBIETTIVO
    che si è PREFISSO?
    Inizia a provare GRANDI DUBBI su se stesso e
    • le SUE CAPACITÀ di ottenere quanto desiderato,
    • la SUA POSSIBILITÀ di andare AVANTI.
    Altra caratteristica comune a MOLTI PERFEZIONISTI è quella di essere un
    • MANIACO,
    • FANATICO
    del CONTROLLO poiché finiscono con il
    • RITENERE,
    • PENSARE,
    • CREDERE
    che, se vogliono che qualcosa sia fatto BENE, devono agire da SOLI.
    Questo ATTEGGIAMENTO, oltre che richiedere un COSTO
    • PEPATO,
    • SALATO
    da un punto di vista
    • SOCIALE,
    • PROFESSIONALE,
    • PERSONALE
    porta a
    • CONSIDERARE,
    • VEDERE
    ogni
    • TRAGUARDO raggiunto,
    • SUCCESSO conquistato
    come NON
    • ACCETTABILE,
    • APPAGANTE,
    • SODDISFACENTE
    perché si ritiene che si sarebbe potuto fare ancora MEGLIO.
    Questo ATTEGGIAMENTO non è
    • PRODUTTIVO,
    • SANO.
    Possedere e
    • FESTEGGIARE,
    • CELEBRARE
    i propri
    • TRAGUARDI,
    • SUCCESSI
    è assolutamente ESSENZIALE se si vuole
    • evitare lo STRESS
        • PSICOLOGICO,
        • NERVOSO
    • trovare SODDISFAZIONE,
    • coltivare la FIDUCIA in se stessi.
    Senza contare il fatto che, inseguendo la PERFEZIONE, si rischia di
    • PROCRASTINARE,
    • RITARDARE
    la propria AZIONE e di aumentare
    • i propri DUBBI,
    • le proprie INCERTEZZE
    andando INCONTRO
    • ad un vicolo CIECO,
    • una strada SENZA uscita.


     
    Cosa dovrei fare?
    Impara ad AGIRE PRIMA di essere PRONTO.
    Inizia a considerare i TUOI
    • ERRORI,
    • SBAGLI
    come qualcosa di
    • NATURALE,
    • DOVUTO
    per
    • PROSEGUIRE,
    • andare AVANTI
    perché
    • non ci sarà MAI il momento IDEALE,
    • il TUO lavoro non sarà MAI PERFETTO al 100%.
    PRIMA riuscirai ad accettarlo, MEGLIO sarà per TE.
    Quale è il secondo sottotipo?
    Il secondo SOTTOTIPO è dato da


     
    Vuoi essere più chiaro?
    Hai mai conosciuto qualcuno che
    • sa tutto LUI,
    • conosce la SOLUZIONE ad ogni PROBLEMA?
    Basta entrare in qualche BAR.
    VERO.
    Adesso sposta il discorso su un
    • NETWORKER,
    • PROFESSIONISTA.
    Queste persone sono CONVINTE di venire considerate
    • FASULLE,
    • FINTE,
    • INATTENDIBILI
    tra i LORO
    • COLLEGHI,
    • COLLABORATORI
    per cui SPESSO si spingono a lavorare in modo sempre più
    • DURO,
    • MASSICCIO
    per DIMOSTRARE di essere all'altezza di quelli che
    • RITENGONO,
    • PENSANO,
    • CREDONO
    siano gli STANDARD che devono
    • ASSOLUTAMENTE,
    • ASSOLUTISSIMAMENTE
    RISPETTARE.
    Non è positivo?
    Certo, se vuoi
    • MIGLIORARE,
    • PERFEZIONARE,
    • AFFINARE
    le tue
    • ABILITÀ,
    • CAPACITÀ,
    • COMPETENZE
    ma NON se vuoi
    • MOSTRARE,
    • MANIFESTARE
    il tuo essere SUPER agli altri.
     

     
    Per quale motivo?
    Perché, in questo caso, stai SOLO cercando una COPERTURA per le tue
    • INCERTEZZE,
    • INSICUREZZE,
    • PERPLESSITÀ,
    • TITUBANZE.
    Il sovraccarico di lavoro può
    • DANNEGGIARE,
    • DETERIORARE,
    • ROVINARE
    NON SOLO la tua vita
    • SOCIALE,
    • PROFESSIONALE
    ma ANCHE la tua salute MENTALE.
    Non credo di appartenere a questa categoria.
    NON credi che questo si applichi a TE?
    CHIEDITI se
    • sei SOLITO rimanere più tardi al lavoro rispetto al resto dei tuoi
        • COLLEGHI,
        • COLLABORATORI
    anche se hai
        • COMPLETATO,
        • TERMINATO
    il lavoro che avevi
        • STABILITO,
        • FISSATO
    per quel giorno
    • ti stressi quando NON stai lavorando,
    • trovi il tempo libero completamente INUTILE,
    • hai lasciato che
        • i tuoi HOBBY,
        • le tue PASSIONI,
        • i tuoi AMICI,
        • la tua FAMIGLIA
    passassero in SECONDO piano
        • SOFFOCATI dalla tua voglia di PRIMEGGIARE,
        • UMILIATI dal tuo desiderio di AFFERMARTI,
        • SACRIFICATI sull’altare del tuo LAVORO.
     Oppure ascolti una VOCINA che ti sussurra all’orecchio che NON ti sei VERAMENTE
    • GUADAGNATO,
    • MERITATO
    la POSIZIONE che ricopri, nonostante i risultati
    • RAGGIUNTI,
    • CONQUISTATI
    e ti senti SPINTO a lavorare
    • più DURAMENTE,
    • più a LUNGO
    di chi ti circonda per
    • DIMOSTRARE,
    • AFFERMARE
    il tuo VALORE?
    Le persone
    • ZELANTI,
    • MANIACHE,
    • FANATICHE
    del lavoro, i cosiddetti STACANOVISTI, sono degli IMPOSTORI che si lasciano
    • LEGARE,
    • CONDIZIONARE,
    • INFLUENZARE
    NON dal LORO lavoro ma dalla CONVALIDA che viene dal LORO lavoro.
    La loro AUTOSTIMA dipende STRETTAMENTE da
    • VALORE,
    • IMPORTANZA
    che gli ALTRI danno al LORO lavoro.
    NON andare alla ricerca di una CONVALIDA esterna.
    NESSUNO dovrebbe avere il potere di farti sentire BENE con te stesso, nemmeno il tuo CAPO quando fa un
    • COMPLIMENTO,
    • APPREZZAMENTO
    ad un TUO
    • PROGETTO,
    • LAVORO.
    NON prenderla su piano PERSONALE.
    Cosa vuoi dire?
    Qualcuno ti fa un
    • COMPLIMENTO,
    • APPREZZAMENTO
    per QUALCOSA che hai fatto?
    Ritieni
    • OBIETTIVAMENTE,
    • OGGETTIVAMENTE
    di aver svolto un lavoro
    • PREGEVOLE,
    • EFFICACE?
    Trova PIACERE nella
    • VALIDITÀ,
    • EFFICACIA
    del tuo lavoro NON nei
    • COMPLIMENTI,
    • APPREZZAMENTI
    che ti vengono RIVOLTI.
    Impara a prendere sul serio le critiche COSTRUTTIVE.
    NON
    • OFFENDERTI,
    • DEMORALIZZARTI
    a causa loro.
    Cerca una CONVALIDA INTERNA.
    Sforzati di essere in SINTONIA con la CONVALIDA INTERNA.
    Sei in SINTONIA con la CONVALIDA INTERNA?
    Sarai in grado di nutrire la tua FIDUCIA INTERIORE che afferma che sei
    • PREPARATO,
    • COMPETENTE,
    • ABILE.
    Sarà la tua FIDUCIA INTERIORE che nutrirà
    • AUTOSTIMA,
    • FIDUCIA
    in te stesso e ti permetterà di dare
    • VALORE,
    • SIGNIFICATO
    al tuo LAVORO.
    Adesso parliamo di un altro SOTTOTIPO.
    Quale sottotipo?


     
    Cosa intendi per genio naturale?
    Intendo un
    • NETWORKER,
    • PROFESSIONISTA
    abituato ad AGIRE in modo
    • FACILE,
    • VELOCE
    e che giudica la SUA
    • COMPETENZA,
    • ABILITÀ
     in base alla
    • FACILITÀ,
    • VELOCITÀ
    del FARE e NON in base ai suoi SFORZI.
    Una persona che trovi facile fare qualcosa e lo faccia in modo veloce è da apprezzare.
    Queste persone, se impiegano molto tempo per
    • ACQUISIRE,
    • PADRONEGGIARE
    qualcosa, provano VERGOGNA.
    Questo tipo di IMPOSTORE fissa la SUA asticella INTERNA a livelli
    • IMPOSSIBILMENTE,
    • ESAGERATAMENTE
    ALTI e, per questo motivo, finisce con il giudicarsi
    • sulla base di aspettative RIDICOLE,
    • sulla sua supposta CAPACITÀ di ottenere quanto
        • VOLUTO,
        • DESIDERATO
    al PRIMO tentativo.
    Ti lascio IMMAGINARE il prezzo
    • ALTISSIMO,
    • ELEVATO
    che PAGA se tutto questo NON si
    • VERIFICA,
    • REALIZZA.
    Sai quale sarà la logica CONSEGUENZA?
    Sono curioso di scoprirlo.
    Un persona che si convinca di essere un GENIO NATURALE finirà con il
    • RIFIUTARE un
        • MAESTRO,
        • MENTORE
    perché riterrà di poter GESTIRE eventuali
        • PROBLEMI,
        • DIFFICOLLTÀ
    da SOLO
    • vedrà CROLLARE la sua fiducia in SE STESSO quando si troverà davanti ad un
        • FIASCO,
        • FALLIMENTO,
        • INSUCCESSO
    o anche solo davanti ad una battuta di ARRESTO
    • cercherà di
        • EVITARE,
        • SCANSARE
    le SFIDE iniziando a SCAPPARE a gambe levate



      perché troverà
        • SCOMODO,
        • SECCANTE,
        • FASTIDIOSO
    mettersi in DISCUSSIONE su qualcosa in cui NON si sente
        • BRAVO,
        • VALIDO.
    Cosa dovrebbe fare questo tipo di impostore per superare tutto questo?
    Dovrebbe vedersi come un lavoro in CORSO.
    Per quale motivo?
    Perché la
    • CONQUISTA,
    • REALIZZAZIONE
    di cose
    • GRANDI,
    • IMPORTANTI
    implica
    • APPRENDIMENTO
        • CONTINUO,
        • COSTANTE
    • COSTRUZIONE di
        • CAPACITÀ,
        • COMPETENZE,
        • ABILITÀ
    per TUTTI, anche per i
    • NETWORKER,
    • PROFESSIONISTI
    MIGLIORI di questo mondo.
    Immagina per un GENIO NATURALE.
    NON basta.
    Questo tipo di IMPOSTORE dovrebbe smetterla di prendersi a
    • SCHIAFFI,
    • PUGNI
    quando NON raggiunge i SUOI standard
    • IMPOSSIBILMENTE,
    • ESAGERATAMENTE
    ALTI e identificare COMPORTAMENTI
    • SPECIFICI,
    • MODIFICABILI,
    • MODELLABILI
    da MIGLIORARE nel tempo.
    Un altro tipo di
    • NETWORKER,
    • PROFESSIONISTA
    che soffre della SINDROME da IMPOSTORE è



    Chi sono i solisti?
    La dottoressa VALERIE YOUNG definisce SOLISTI coloro che pur
    • SOFFRENDO,
    • ARRANCANDO,
    • FATICANDO
    nel loro LAVORO hanno la
    • SENSAZIONE,
    • IMPRESSIONE
    che chiedere AIUTO riveli la loro
    • IPOCRISIA,
    • FALSITÀ.
    Va BENE essere
    • INDIPENDENTI,
    • AUTONOMI
    ma NON al punto da RIFIUTARE
    • ASSISTENZA,
    • AIUTO
    per dimostrare il proprio VALORE.


     
    Non riusciresti MAI ad immaginare quanti
    • NETWORKER,
    • PROFESSIONISTI
    appartengono a questo SOTTOTIPO.
    Non credo di appartenere a questo sottotipo.
    NON senti la
    • NECESSITÀ,
    • ESIGENZA,
    • BISOGNO
    di realizzare le cose da SOLO?
    Ritieni di poter ricorrere  al
    • SOSTEGNO,
    • AIUTO
    di qualcuno in caso di DIFFICOLTÀ?
    In questo caso hai buone PROBABILITÀ di NON appartenere a questo SOTTOTIPO.
    Arriviamo adesso all’ultimo SOTTOTIPO
    • IDENTIFICATO,
    • DEFINITO
    dalla dottoressa VALERIE YOUNG.
    Di quale sottotipo stai parlando?



    Gli ESPERTI misurano la loro
    • ABILITÀ,
    • COMPETENZA
    in base a
    • COSA,
    • QUANTO
    sanno o possono fare.
    Anche loro soffrono della sindrome dell’impostore?
    Un ESPERTO, credendo di non sapere MAI abbastanza, teme di potersi ESPORRE come
    • IMPREPARATO,
    • INCAPACE,
    • INCOMPETENTE.
    Come faccio a sapere se soffro di questo particolare aspetto della sindrome da impostore?    
    Chiediti se
    • PRIMA di fare domanda per un posto di lavoro cerchi di
        • VERIFICARE,
        • CONTROLLARE
    di SODDISFARE ogni
        • SINGOLO,
        • SPECIFICO
    REQUISITO richiesto
    • sei COSTANTEMENTE alla ricerca di
        • corsi di FORMAZIONE,
        • CERTIFICAZIONI
    perché pensi di dover MIGLIORARE le tue
        • CAPACITÀ,
        • COMPETENZE,
        • ABILITÀ
    per avere SUCCESSO
    • pur svolgendo un lavoro da un PO’ di tempo hai la netta
        • SENSAZIONE,
        • IMPRESSIONE
    di NON sapere ancora ABBASTANZA
    • hai qualche
        • PAURA,
        • TIMORE
    di essere considerato un ESPERTO.
    La risposta a qualcuna di queste DOMANDE è un
    • DUBBIOSO,
    • INCERTO,
    • LACERANTE
    SÌ?
    Anche TU soffri di questo particolare aspetto della SINDROME da IMPOSTORE.
    Io sono alla ricerca di corsi di formazione per poter migliorare professionalmente.
    È vero che cercare SEMPRE di imparare per poter AUMENTARE le tue
    • CAPACITÀ,
    • COMPETENZE,
    • ABILITÀ
      può AIUTARE
    • il progredire della tua carriera PROFESSIONALE,
    • lo sviluppo della tua COMPETITIVITÀ
    ma la TENDENZA a
    • RACCOGLIERE,
    • ACCUMULARE,
    • AMMASSARE
    sempre più
    • DATI,
    • INFORMAZIONI
    può essere in realtà
    • una forma di PROCRASTINAZIONE,
    • un scusa per prendere TEMPO,
    • un modo di EVITARE
        • quella impalpabile PAURA,
        • quello strisciante TIMORE
    di NON essere considerato tanto
        • CAPACE,
        • COMPETENTE,
        • ABILE
    da coloro che ti
        • STUDIANO,
        • OSSERVANO.



    Cosa dovrei fare?
    Dovresti
    • IMPARARE,
    • APPRENDERE
    ad andare alla ricerca di
    • DATI,
    • INFORMAZIONI
    SOLO quando ne hai
    • NECESSITÀ,
    • ESIGENZA
    invece di
    • RACCOGLIERE,
    • ACCUMULARE,
    • AMMASSARE
    conoscenze per una
    • FALSA,
    • IPOCRITA
    UTILITÀ.
    Dovresti
    • IMPARARE,
    • APPRENDERE
    a NON provare
    • DISAGIO,
    • IMBARAZZO,
    • VERGOGNA
    nel chiedere AIUTO quando ne hai BISOGNO.
    Non sai COME
    • FARE qualcosa,
    • RISOLVERE un problema
    • USCIRE da una situazione DIFFICILE?
    Chiedi al TUO
    o anche ad un tuo COLLABORATORE che sia in possesso di
    • DATI,
    • INFORMAZIONI,
    • CONOSCENZE
    utili a fornire una RISPOSTA positiva alle tue DIFFICOLTÀ.
    NON SOLO!
    Dovresti
    • PASSARE,
    • TRASMETTERE
    le tue CONOSCENZE ai tuoi COLLABORATORI perché, così facendo, riuscirai a
    • SCOPRIRE il tuo esperto INTERIORE,
    • aumentare la tua AUTOSTIMA,
    • GUARIRE dalla sensazione di essere un
        • TRUFFATORE,
        • IMBROGLIONE,
        • DISONESTO,
        • FALSO,
        • IPOCRITA.
    Gli studi suggeriscono che il 70% delle persone
    • SPERIMENTANO,
    • VIVONO
    la SINDROME da IMPOSTORE ad un certo punto della loro CARRIERA attribuendo il LORO SUCCESSO a
    • CASO,
    • FORTUNA,
    • FASCINO,
    • RELAZIONI
    o ad un altro fattore ESTERNO.
    Non ti sembra
    • INGIUSTO,
    • SCORTESE
    nei TUOI confronti?
    Impara a RICONOSCERE e ad
    • AFFRONTARE,
    • COMBATTERE,
    • SUPERARE
    la SINDROME da IMPOSTORE.
    Come posso fare a superarla?
    Il PRIMO passo che ASSOLUTAMENTE
    • PUOI,
    • DEVI
    fare è quello di



    che soffri della SINDROME da IMPOSTORE e chiederti quale ne è la
    • CAUSA,
    • MOTIVAZIONE.
    Da quanto ho capito non è facile riconoscere che si soffre della sindrome da impostore.
    È per questo ragione che ti consiglio
    • CALDAMENTE,
    • VIVAMENTE
    di tenere un DIARIO dove
    • SCRIVERE,
    • SEGNARE,
    • REGISTRARE
    i momenti in cui provi SENSAZIONI di
    • DUBBIO,
    • INADEGUATEZZA
    ed in cui
    • CERCHI,
    • TENTI
    di  spiegare PERCHÉ ti senti così.
    DEVI essere il più
    • CHIARO,
    • PRECISO,
    • SPECIFICO
    possibile su OGNI situazione.
    A cosa serve?
    Serve a farti vedere la SITUAZIONE che hai vissuto in modo più
    • OBIETTIVO,
    • SPASSIONATO,
    • REALISTICO.
    Puoi specificare meglio?
    Quando vivi la tua SITUAZIONE o
    • SUBITO,
    • IMMEDIATAMENTE
    DOPO verrai
    • INFLUENZATO,
    • CONDIZIONATO,
    • SUGGESTIONATO
    nelle tue CONSIDERAZIONI su quello che è
    • SUCCESSO,
    • ACCADUTO
    dalle tue SENSAZIONI del momento.
    SCRIVERE su un DIARIO quello che TU
    • ritieni sia SUCCESSO,
    • hai VISTO,
    • hai PROVATO
    ti permetterà di
    • RI-PENSARE,
    • RI-VIVERE
    in maniera più
    • OBIETTIVA,
    • IMPARZIALE
    quello che è accaduto.
    Per esempio, potresti SCRIVERE


    Adesso RIFLETTI
    • su ciò che hai SCRITTO,
    • su COME i tuoi PROSPECT hanno effettivamente REAGITO
    e, probabilmente, vedrai che
    • la loro RISPOSTA è stata
        • FRANCA,
        • ONESTA,
        • SINCERA
    • che le tue PAURE erano
        • INFONDATE,
        • IMMOTIVATE,
        • INGIUSTIFICATE.
    A questo punto PUOI utilizzare la tua NUOVA
    • LETTURA,
    • INTERPRETAZIONE,
    • COMPRENSIONE
    di quanto
    • SUCCESSO,
    • ACCADUTO
    per CONTRASTARE i pensieri
    • NEGATIVI,
    • FUNEREI,
    • DISTRUTTIVI
    con AFFERMAZIONI
    • POSITIVE,
    • COSTRUTTIVE,
    • PRODUTTIVE.
    In tutta questa
    • RIFLESSIONE,
    • MEDITAZIONE,
    • INTROSPEZIONE
    NON dimenticare MAI
    • CHI sei,
    • i successi che ti hanno
        • PORTATO,
        • CONDOTTO
    al tuo attuale LIVELLO
        • SOCIALE,
        • PROFESSIONALE.
    Ricorda che le SENSAZIONI sono importanti ma sono solo SENSAZIONI.
    Provare la SENSAZIONE di essere
    • NON QUALIFICATO,
    • NON CAPACE,
    • NON PREPARATO
    NON significa assolutamente che TU NON sia
    • QUALIFICATO,
    • CAPACE,
    • PREPARATO.
    Essendo CONSAPEVOLE di
    • CHI sei,
    • i successi che ti hanno
        • PORTATO,
        • CONDOTTO
    al tuo attuale LIVELLO potrai
    • OLTRE-PASSARE,
    • SUPERARE
    la tua MOMENTANEA crisi con AFFERMAZIONI del tipo


    la cui
    • ATTENDIBILITÀ,
    • SINCERITÀ,
    • VERIDICITÀ
    deriva da quello che hai fatto in PASSATO.
    Purtroppo, essere CONSAPEVOLE di
    • CHI sei,
    • i successi che ti hanno
        • PORTATO,
        • CONDOTTO
    al tuo attuale LIVELLO non sempre è
        • SUFFICIENTE,
        • BASTEVOLE
    per rimetterti in CARREGGIATA.
    Cosa dovrei fare ancora?
    Dovresti



    In poche parole?
    Dovresti
    • metterti in CONTATTO,
    • esporre la tua SITUAZIONE,
    • PARLARE
    del TUO problema con persone che hanno la TUA FIDUCIA.
    Potresti rimanere
    • SBIGOTTITO,
    • SCONCERTATO,
    • SORPRESO
    da quanti dei tuoi
    • AMICI
    • COLLEGHI,
    • COLLABORATORI,
    • UPLINE
    possono RISPECCHIARSI nel TUO stato d’animo.
    Molti di loro hanno
    • VISSUTO,
    • SUPERATO
    la tua
    • STESSA,
    • IDENTICA
    SITUAZIONE.
    ASCOLTA quello che hanno da dire.
    Lascia che ti DIMOSTRINO come
    • le tue PAURE,
    • i tuoi TIMORI
    siano INFONDATI.
    Nel suo libro, The Secret Thoughts of Successful Women, la dottoressa VALERIE YOUNG scrive della
    • MERAVIGLIA,
    • INCREDULITÀ,
    • SBALORDIMENTO
    che provò quando scoprì che anche i suoi
    • COLLEGHI,
    • MENTORI
    provavano sentimenti di INSICUREZZA

     

     
    Avere a che fare con la SINDROME da IMPOSTORE richiede uno
    • SFORZO,
    • SACRIFICIO
    a LUNGO termine e NON sempre te lo puoi
    • PERMETTERE,
    • CONCEDERE.
    E allora? Cosa devo fare?



    Devi entrare in POSSESSO di
    • TATTICHE,
    • STRATEGIE
    che ti diano la POSSIBILITÀ di
    • AFFRONTARE,
    • ASSALIRE,
    • COMBATTERE
    la SINDROME da IMPOSTORE
    • SPECIALMENTE,
    • SOPRATTUTTO
    nei momenti in cui ti senti
    • STRESSATO,
    • SFIDUCIATO.
    Quando i pensieri
    • NEGATIVI,
    • DISTRUTTIVI
    iniziano a
    • SCORRAZZARE,
    • AGGIRARSI
    per la TUA MENTE cerca di
    • AFFRONTARLI,
    • COMBATTERLI
    prendendo le DISTANZE.
    Da come lo dici sembra facile.
    NON ho detto questo.
    Allora dimmi come posso fare.
    Quando hai
    • BISOGNO,
    • NECESSITÀ
    di prendere le DISTANZE puoi pensare a te stesso in TERZA persona.
    Sarebbe?
    Invece di
    • PENSARE,
    • RIMUGINARE
    qualcosa del tipo


    prova a PENSARE



    Potrai ritenerlo
    • SUPERFICIALE,
    • APPROSSIMATIVO,
    • SEMPLICISTICO,
    • BANALE
    ma posso assicurarti che ti
    • AIUTERÀ,
    • AGEVOLERÀ
    ad ottenere una PROSPETTIVA più
    • OBIETTIVA,
    • ESTERNA,
    • DISTACCATA
    su quello che sono
    • i tuoi PENSIERI,
    • le tue SENSAZIONI.
    Hai la
    • SENSAZIONE,
    • PERCEZIONE
    di NON aver sbagliato NULLA?
    In questo caso potresti
    • AFFONDARE,
    • ANNEGARE
    in una serie di
    • DUBBI,
    • TIMORI
    il cui SUCCO è dato da


    Cosa devo fare in questo caso?
    In questo caso ti CONVIENE
    • entrare in AZIONE,
    • assumere maggiori RISCHI.
    Può sembrarti CONTRO-INTUITIVO ma se
    • entri in AZIONE,
    • assumi maggiori RISCHI
    ti conquisterai la POSSIBILITÀ di
    • COSTRUIRE,
    • EDIFICARE,
    • COMPORRE
    una CASISTICA
    • FAVOREVOLE,
    • POSITIVA
    in caso di SUCCESSO.
    Una CASISTICA con cui potrai
    • CONTRASTARE,
    • CONTESTARE
    il tuo critico INTERIORE.
    Ovviamente, i RISCHI devono essere CALCOLATI.
    NON esagerare.
    Cosa vuol dire non esagerare?
    Vuol dire che NON devi fare il passo più LUNGO della gamba.
    I tuoi RISCHI devono essere
    • CALCOLATI,
    • DEFINITI,
    • VALUTATI
    in base ai TUOI
    • punti di FORZA,
    • punti di DEBOLEZZA.
     
     
    Costruisci la tua AUTO-STIMA attraverso una
    • COSCIENTE,
    • CONSAPEVOLE
    CONOSCENZA dei TUOI
    • punti di FORZA,
    • punti di DEBOLEZZA
    per poter
    • ACCRESCERE i tuoi punti di FORZA,
    • MINIMIZZARE i tuoi punti di DEBOLEZZA.
    Hai acquisito una
    • FORTE,
    • PROFONDA
    • CONSAPEVOLE
    CONOSCENZA di ciò che ti rende
    • FORTE,
    • DEBOLE?
    Non starai più a
    • CHIEDERTI,
    • DOMANDARTI
    se sei o meno
    • IDONEO,
    • PREPARATO,
    • QUALIFICATO
    per
    • CONTATTARE nuovi PROSPECT,
    • PRESENTARE la tua attività di NETWORK MARKETING,
    • svolgere determinati COMPITI,
    • ricoprire specifiche
        • FUNZIONI,
        • MANSIONI,
        • POSIZIONI,
        • RUOLI,
        • LIVELLI.
    Adesso puoi



    Cosa stai cercando di dirmi?
    Devi partire dal tuo modo
    • NEGATIVO,
    • DISTRUTTIVO
    di PENSARE ed iniziare a COSTRUIRE
    • una STRUTTURA di pensiero,
    • un modo di RAGIONARE
    che possa
    • SORREGGERE,
    • SOSTENERE,
    • FORTIFICARE
    la TUA
    • VOLONTÀ,
    • DETERMINAZIONE,
    • SICUREZZA
    e SPINGERTI verso  
    • la CONQUISTA dei tuoi
        • TRAGUARDI,
        • OBIETTIVI
    • la REALIZZAZIONE dei tuoi SOGNI
    con una
    • migliorata EFFICACIA delle tue AZIONI,
    • ferrea FIDUCIA nelle tue CAPACITÀ.
    Non saprei come fare.
    Riprendo e CHIARISCO alcuni concetti espressi in PRECEDENZA attraverso un processo in TRE semplici FASI.



    Devi
    • RICONOSCERE,
    • DEFINIRE,
    • ACCETTARE
    SENZA alcun tipo di riserva MENTALE le tue
    • SENSAZIONI NEGATIVE,
    • ANSIE,
    • PAURE
    e prendere atto che sono  
    • SINTOMI,
    • SEGNALI
    INEQUIVOCABILI del tuo soffrire da SINDROME da IMPOSTORE.
    Adesso SCRIVI  
    • tutti questi SEGNALI,
    • gli EVENTI da cui hanno ORIGINE,
    • la TUA situazione
        • PERSONALE,
        • EMOTIVA
    del momento
    e cerca di SCOPRIRE le varie CONNESSIONI.



    In piena SINDROME da IMPOSTORE sarà
    • PROBLEMATICO,
    • COMPLICATO
    per te riuscire a tirartene fuori da SOLO.
    PARLA del tuo problema con persone  
    • verso cui nutri FIDUCIA,
    • che hanno vissuto la stessa SITUAZIONE
    o, semplicemente, che TU ritieni
    • PREPARATE,
    • COMPETENTI,
    • IDONEE
    a fornirti una SOLUZIONE.
    Questa è un’altra RAGIONE, oltre a quelle
    • LAVORATIVE,
    • PROFESSIONALI
    per COLTIVARE delle buone RELAZIONI
    • nella tua attività di NETWORK MARKETING,
    • nella tua sfera SOCIALE
    ed in ogni altro ASPETTO della tua VITA.



    Cosa dovrei fare in questa terza fase?
    Dovresti avere un po’ di AUTO-COMPASSIONE.
    Molte persone hanno  
    • VISSUTO,
    • SPERIMENTATO
    la SINDROME da IMPOSTORE nella loro carriera.
    NON sei il  
    • SOLO,
    • UNICO
    SFIGATO per cui NON martellare i tuoi
    • ZEBEDEI,
    • gioielli di FAMIGLIA
    a meno che tu non sia un MASOCHISTA.

     


    La SINDROME da IMPOSTORE può insinuarsi strisciando
    • INFIDA,
    • VISCIDA
    nella tua MENTE, anche se l’hai già vissuta in PRECEDENZA, sabotando  
    • condizioni FAVOREVOLI,
    • momenti PROPIZI,
    • OPPORTUNITÀ
    che SICURAMENTE ti
    • ARRIVERANNO,
    • GIUNGERANNO,
    • PIOMBERANNO
    addosso.
    Questo NON vuol dire che devi SBATTERE la testa contro il muro con il rischio di
    • DANNEGGIARE,
    • SGRETOLARE,
    • FRANTUMARE
    il muro.
    La SINDROME da IMPOSTORE è un modo di pensare alquanto
    • COMUNE,
    • DIFFUSO
    che oltre il 70% delle persone ha sperimentato ALMENO una volta o l'altra nella sua vita.
    È una SINDROME che può essere CORRETTA con la PRATICA e con la
    • AUTO-STIMA,
    • AUTO-CONSAPEVOLEZZA.
    Il problema è che la SINDROME da IMPOSTORE tende a INGANNARTI ed a farti
    • PENSARE,
    • CREDERE
    che sei l’unico a sperimentarla.
    Inoltre noi siamo
    • RESTII,
    • RECALCITRANTI
    a
    • RICONOSCERLA,
    • ACCETTARLA
    ma, PIÙ mettiamo sul tavolo le nostre
    • PAURE,
    • ANSIE
    PIÙ riusciamo a capire
    • da dove NASCONO,
    • come ci INFLUENZANO,
    • come COMBATTERLE.
    Superare la SINDROME da IMPOSTORE è un gioco MOLTO
    • DIFFICILE,
    • COMPLESSO
    ma la BELLA notizia è che, lavorando
    • un PO’,
    • solo un PO’
    su di TE puoi permetterti di alzare le dita in segno di VITTORIA.



    NON mi credi?
    Vuol dire che non hai ancora
    • CAPITO,
    • COMPRESO
    il NOCCIOLO del problema.
    La SINDROME da IMPOSTORE
    • CRESCE,
    • PROSPERA
    sul tuo NON CREDERE
    • alle tue QUALITÀ,
    • a quello che DICI,
    • a quello che FAI
    per cui, quando
    • affronti un COLLOQUIO,
    • esibisci i tuoi PRODOTTI,
    • presenti la tua attività di NETWORK MARKETING
    ti senti un IMPOSTORE.
    In quel momento, la tua più GRANDE
    • ASPIRAZIONE,
    • AMBIZIONE
    è quella di ENTRARE
    • nel COLLOQUIO,
    • nella esibizione dei PRODOTTI,
    • nella presentazione della tua attività di NETWORK MARKETING
    come un IMPOSTORE e uscirne fuori con la
    • SENSAZIONE,
    • PERCEZIONE
    di NON essere un IMPOSTORE.
    NON funziona cosi'.
    Le tue
    • SENSAZIONI,
    • OPINIONI,
    • CREDENZE
    NON cambiano in modo così
    • RAPIDO,
    • VELOCE.
    Devi cercare di
    • ACCOGLIERE,
    • ACCETTARE
    l’idea che quei
    • NETWORKER,
    • PROFESSIONISTI
    che NON si sentono IMPOSTORI non sono PIÙ
    • INTELLIGENTI,
    • CAPACI,
    • VALIDI
    di TE.
    La sola DIFFERENZA tra
    • TE,
    • LORO
    è data dal fatto che, nel VIVERE la
    • STESSA,
    • IDENTICA
    SITUAZIONE che innesca nella TUA mente un mucchio di pensieri
    • NEGATIVI,
    • DISTRUTTIVI
    che ti portano a vivere una sensazione da IMPOSTORE, loro
    • ALIMENTANO,
    • NUTRONO,
    • COLTIVANO
    pensieri
    • DIVERSI,
    • DIFFERENTI
    nella LORO mente.
    NON è una
    • BELLA,
    • MERAVIGLIOSA
    NOTIZIA?
    Tutto quello che DEVI fare per
    • SCONFIGGERE,
    • SUPERARE
    la SINDROME da IMPOSTORE è quello di
    • IMPARARE,
    • ACQUISIRE
    il modo di PENSARE di un NON IMPOSTORE.
    NON vuoi sentirti come un IMPOSTORE?
    Inizia a CREDERE
    • alle tue QUALITÀ,
    • a quello che DICI,
    • a quello che FAI
    perché QUESTA è la tua
    • SOLA,
    • UNICA
    possibilità di
    • SMETTERE,
    • CESSARE
    di pensare come un IMPOSTORE.



     
     


    Non sono presenti ancora recensioni.
    0
    0
    0
    0
    0

    Torna ai contenuti