Il Network Marketing è una TRUFFA PIRAMIDALE? - Gocce Network Marketing

Vai ai contenuti

Il Network Marketing è una TRUFFA PIRAMIDALE?

Autore: Pasquale Gambarelli - Anna De Flandre
Inserito su goccenetworkmarketing.it in data: 25/01/2017
                     
Negli anni '70 il NETWORK MARKETING attirò molti MANAGER americani che operavano nel mondo TRADIZIONALE degli affari e che introdussero alcune METODOLOGIE proprie del mondo aziendale.

Il NETWORK MARKETING esplose come MODELLO per la MOVIMENTAZIONE di beni e servizi e attirò anche l'attenzione di tanti OPPORTUNISTI e ARTISTI della truffa.

Si trattava di gente del TUTTO priva di scrupoli che IMITAVA il modello del NETWORK MARKETING attraverso Club di Compratori, Catene di Sant'Antonio e altri schemi piramidali cercando di passare per compagnie di NETWORK MARKETING LEGALI.

Il CONSUMATORE FINALE si trovò SOMMERSO da offerte che provenivano da TANTISSIME compagnie ma non aveva NIENTE a sua disposizione per poter DECIDERE se quanto gli veniva proposto fosse una TRUFFA oppure NO.

Gli STATI furono costretti ad emanare una serie di LEGGI che tendevano a PROTEGGERE il consumatore FINALE ed a stabilire una LINEA DI CONFINE tra quello che era LEGALE e quello che NON lo era.

La distinzione NON era facile.

Una delle PIÙ grandi aziende del settore, AMWAY, diede un contributo NOTEVOLE a chiarire COSA differenziava un'attività di NETWORK MARKETING LEGALE da una TRUFFA PIRAMIDALE.

Nel 1979 avvenne una svolta EPOCALE per AMWAY e per tutto il mondo del NETWORK MARKETING.

La FEDERAL TRADE COMMISSION (COMMISSIONE FEDERALE PER IL COMMERCIO), ovvero l'organismo americano di TUTELA contro pratiche commerciali ABUSIVE, accusò AMWAY di essere uno SCHEMA PIRAMIDALE ILLEGALE.

Una eventuale CONDANNA avrebbe reso ILLEGALE non solo l'attività dell'azienda ma anche quella di TUTTO il settore del NETWORK MARKETING.

C'erano infatti molte compagnie che UTILIZZAVANO il modello del NETWORK MARKETING, chiamato all'epoca MULTI-LEVEL MARKETING (MLM), ma NON fornivano PRODOTTI DA VENDERE e questo le rendeva degli SCHEMI PIRAMIDALI.

Aver associato queste compagnie ad AMWAY e a tante altre compagnie che distribuivano VERAMENTE beni e servizi metteva in PERICOLO il modello del NETWORK MARKETING e le LORO attività aziendali.

Nel corso del 1979 il NETWORK MARKETING venne associato a parole come

  • TRUFFA,

  • SETTA,

  • SCHEMA PIRAMIDALE

e descritto in modo NEGATIVO.



Ho sentito parecchie persone che pensano le stesse cose anche oggi.

Non ne dubito, ma TORNIAMO alla nostra storia.

Ovviamente le TESTIMONIANZE di persone TRUFFATE abbondavano.

TUTTO era contro AMWAY ed il mondo del NETWORK MARKETING.

A quel tempo AMWAY vendeva prodotti per la pulizia della casa e i suoi distributori ACQUISTAVANO i prodotti al PREZZO DI COSTO  dai distributori che li avevano inseriti, gli SPONSOR.

Il distributore che si trovava PIÙ in alto acquistava DIRETTAMENTE da AMWAY.

Ogni DISTRIBUTORE incassava la DIFFERENZA tra quello che lui

  • VENDEVA al PREZZO AL DETTAGLIO,

  • e quello che aveva PAGATO al PREZZO DI COSTO,

con l'aggiunta di un ASSEGNO MENSILE in base al FATTURATO COMPLESSIVO del SUO gruppo di

  • DISTRIBUTORI,

  • CONSUMATORI.

Ma questo è uno schema piramidale!

Aspetta, continuo la storia.

Il problema era decidere se AMWAY fosse

  • uno SCHEMA LEGALE di NETWORK MARKETING oppure

  • uno SCHEMA PIRAMIDALE ILLEGALE

dal momento che ogni DISTRIBUTORE guadagnava

  • sia sui prodotti che VENDEVA ai SUOI CLIENTI

  • sia sui prodotti che DISTRIBUIVA ai suoi NUOVI ASSOCIATI.

La  FEDERAL TRADE COMMISSION affermò che AMWAY, per inserire NUOVI DISTRIBUTORI, aveva fatto delle affermazioni di GUADAGNO che erano

  • FALSE,

  • INGANNEVOLI

ma che DIFFERIVA da una struttura PIRAMIDALE ILLEGALE in diverse maniere.

Infatti:

  • NON faceva pagare una QUOTA DI ASSOCIAZIONE molto ALTA.

  • NON COSTRINGEVA i nuovi distributori a fare un ordine iniziale molto ELEVATO.

  • I NUOVI distributori dovevano acquistare SOLO un kit di ingresso POCO costoso.

  • Inoltre AMWAY aveva 3 DIFFERENTI POLITICHE per incoraggiare i distributori a VENDERE prodotti:

    • I distributori DOVEVANO ritirare i prodotti venduti sotto SEMPLICE RICHIESTA di chi li aveva ACQUISTATI, fossero essi CLIENTI o distributori che LASCIAVANO l'attività.
          
          Questa è la cosiddetta regola del BUY-BACK (Trad.: RIACQUISTARE).

    • I distributori DOVEVANO vendere almeno il 70 PERCENTO del TOTALE dei prodotti acquistati in un dato mese, come PRE-CONDIZIONE per ricevere il premio di risultato, impedendo così che facessero delle SCORTE eccessive, nota come REGOLA DEL 70 PERCENTO.

    • I distributori DOVEVANO fare almeno UNA vendita al dettaglio ad almeno 10 CLIENTI DIVERSI nel mese per essere idonei a RICEVERE i bonus e le commissioni sulle vendite EFFETTUATE da ALTRI distributori della LORO organizzazione personale, incoraggiando così le VENDITE AL DETTAGLIO, nota come REGOLA DEI 10 CLIENTI.
   
La decisione della FEDERAL TRADE COMMISSION sul fatto che AMWAY fosse un NETWORK MARKETING LEGALE e non uno SCHEMA PIRAMIDALE ha, come detto prima, stabilito una pietra miliare nell'attività di NETWORK MARKETING ed ha fatto di AMWAY l'industria che è oggi.

Queste regole hanno costituito le LINEE GUIDA delle società LEGALI di NETWORK MARKETING.

Ma cosa si deve guardare per evitare una TRUFFA?

La PRIMA COSA da guardare è il PIANO COMPENSI.


 
Detto in parole povere se notiamo che

  • il TUO guadagno, previsto dal PIANO COMPENSI, proviene da un'attività di RECLUTAMENTO allora ci troviamo di fronte ad uno SCHEMA PIRAMIDALE se, invece,

  • il TUO guadagno proviene da un'attività di VENDITA di beni e servizi al CONSUMATORE FINALE allora, MOLTO PROBABILMENTE, ci troviamo davanti ad un'attività LEGALE.

Non capisco perché dici MOLTO PROBABILMENTE.

Gli artisti della TRUFFA sono SEMPRE in azione e molte attività PIRAMIDALI offrono PRODOTTI e SERVIZI per dare la SENSAZIONE di essere LEGALI ma il TUO guadagno principale DERIVA dal fatto che TU stai inserendo NUOVE persone.

Quindi, se la compagnia OFFRE del guadagno per le persone che INSERISCI o se tu guadagni PIÙ denaro semplicemente INSERENDO persone anziché VENDENDO allora, SICURAMENTE, hai incontrato una società che pratica uno SCHEMA PIRAMIDALE.

Ma io non sono abbastanza esperto da andare ad esaminare un PIANO COMPENSI!

La sentenza del 1979 della  FEDERAL TRADE COMMISSION obbligò le aziende a rispettare i seguenti CRITERI per poter svolgere la LORO attività in modo LEGALE:


 
Poniamo il caso che qualcuno ti OBBLIGHI ad acquistare 10.000 EURO di beni o servizi per ENTRARE nella struttura come INCARICATO.

È ovvio, a meno che il costo di un SINGOLO prodotto sia di 10.000 EURO, che

      • tu NON sia il CONSUMATORE FINALE,

      • NON TUTTI i prodotti siano destinati alla VENDITA.

Questo si chiama FRONT-LOADING e NON È AMMESSO dalle società LEGALI di NETWORK MARKETING.

Vorresti essere più chiaro?

Uno dei PRINCIPALI motivi per cui una persona ENTRA in una attività di NETWORK MARKETING è quello di acquistare, a PREZZO DI COSTO, i prodotti della propria azienda.

Detto in parole povere, un DISTRIBUTORE è innanzitutto un CONSUMATORE FINALE.

Quindi i DISTRIBUTORI

  • POSSONO acquistare dei prodotti, in modo del tutto LEGALE

      • per il loro USO PERSONALE effettuando una VENDITA a se stessi,

      • per poter effettuare una VENDITA ai propri CLIENTI,

 
  • NON POSSONO acquistare una quantità ECCESSIVA di prodotti che NON SIANO DESTINATI a

      • USO PERSONALE,

      • VENDITA.
    

In sintesi, nessun DISTRIBUTORE può fare MAGAZZINO riempiendosi la casa di PRODOTTI.

Qualcuno ti OBBLIGA a farlo?

Sta effettuando il cosiddetto FRONT-LOADING.

Tale pratica NON È AMMESSA dalle società legali di NETWORK MARKETING.

Ma se io INSERISCO persone guadagno anche su di loro.

Nei SISTEMI PIRAMIDALI illegali È VERO.

Vediamo COSA succede nel NETWORK MARKETING.



In parole povere il TUO guadagno, con i relativi BONUS e OVERRIDE, deve provenire dal VOLUME DI VENDITA prodotto da te e dalla TUA struttura.
 
Quindi, nel  NETWORK MARKETING, TU guadagni SOLO se c'è MOVIMENTO di BENI o SERVIZI e se la TUA struttura NON FATTURA tu NON hai guadagnato neanche UN centesimo, anche se hai inserito 1 MILIONE di incaricati.

Se ottieni del guadagno per l'INSERIMENTO di altre persone allora ti trovi in una struttura ILLEGALE.


 
Le aziende LEGALI forniscono una garanzia MINIMA di 90 giorni SODDISFATTI o RIMBORSATI, nel pieno rispetto della regola del BUY-BACK.

In ITALIA le strutture PIRAMIDALI sono state dichiarate ILLEGALI ai sensi dell'art. 5 della L. 173/2005.

Ma se negli schemi PIRAMIDALI illegali NON c'è MOVIMENTO di beni o servizi, in che modo si guadagna?

Generalmente, gli SCHEMI PIRAMIDALI funzionano perché gli individui che si trovano alla BASE della piramide alimentano i guadagni di coloro che si trovano ai VERTICI mediante il pagamento di QUOTE DI ASSOCIAZIONE molto alte.

Pertanto, i partecipanti che si trovano alla BASE della piramide potranno RECUPERARE il LORO investimento iniziale se, e SOLO se, un ALTO NUMERO di nuovi partecipanti, con i relativi INVESTIMENTI INIZIALI, aderirà allo schema.

Quindi, PRIMA di scegliere una società di NETWORK MARKETING, fai TUTTE le domande che ritieni opportune per chiarire i DUBBI che potresti avere.

DIFFIDA delle persone che EVITANO di risponderti.

Se chi ti PRESENTA l'opportunità ha difficoltà a CHIARIRE come funziona il PIANO COMPENSI fatti mettere in CONTATTO con una persona che ti possa RISPONDERE in modo ADEGUATO.

ULTIMO CONSIGLIO: cerca di entrare in una società che sia sul mercato da almeno 4-5 ANNI così da aver SUPERATO l'esame

  • del TEMPO,

  • della LEGGE.




Non sono presenti ancora recensioni.
0
0
0
0
0

Torna ai contenuti