Il LATO OSCURO di una LEADERSHIP - Gocce Network Marketing

Vai ai contenuti

Il LATO OSCURO di una LEADERSHIP

Autore: Pasquale Gambarelli - Anna De Flandre
Inserito su goccenetworkmarketing.it in data: 18/08/2017
          
Sicuramente hai visto qualche film della serie di GUERRE STELLARI di GEORGE LUCAS.

Il PRINCIPALE motivo conduttore di questa serie di film è la CONTINUA LOTTA tra

  • il BENE ed il MALE,

  • il LATO CHIARO ed il LATO OSCURO della FORZA.

Anche TU hai un LATO OSCURO.

OGNUNO di NOI ha un LATO OSCURO.



Stai cercando di raggiungere dei RISULTATI, guidato da motivazioni

  • POCO,

  • PER NIENTE

corrette da un punto di vista ETICO?

Stai vivendo il tuo LATO OSCURO.

Non vedo alcun lato oscuro nella mia vita.

Ne sei sicuro?

Il tuo LATO OSCURO è un aspetto della TUA PERSONALITÀ di cui faresti volentieri a meno e che

  • ti IMPEDISCE di raggiungere i RISULTATI che stai INSEGUENDO,

  • SOFFOCA la tua CREATIVITÀ,

  • DANNEGGIA o, addirittura, DISTRUGGE le TUE relazioni interpersonali.

Nella TUA vita hai provato TUTTI I TIPI di

  • FALLIMENTO,

  • TENSIONI EMOTIVE,

  • CONFLITTI INTERPERSONALI,

  • INCERTEZZA

e problemi di DIVERSO genere.

Tutte queste DIFFICOLTÀ ti hanno esposto al tuo LATO OSCURO.

I GRANDI LEADER conoscono il LORO LATO OSCURO e ne tengono conto nelle DECISIONI che prendono.

TU, devi IMPARARE a CONOSCERE il tuo LATO OSCURO.

Andare incontro al

  • SUCCESSO,

  • FALLIMENTO

dipende dalla

  • CONOSCENZA,

  • IGNORANZA

che hai del tuo LATO OSCURO.

Conosci bene il tuo LATO OSCURO?

Ti costruirai delle DIFESE che gli IMPEDIRANNO di

  • AUMENTARE la sua INFLUENZA nella TUA vita,

  • DANNEGGIARE la TUA capacità di GUIDARE la TUA struttura in modo EFFICACE.

Cosa succede quando questo lato oscuro emerge in un LEADER?

Quando

  • l’AZIONE di un LEADER,


viene condizionata dal suo LATO OSCURO, puoi ritrovarti ad AVERE A CHE FARE con una persona

  • FALSA,

  • IPOCRITA,

  • tutto FUMO e niente ARROSTO

che ALLONTANA da se le persone che ha INTENZIONE di

  • ISPIRARE,

  • GUIDARE.

Ovviamente, in base al TIPO di caratteristiche NEGATIVE che prevalgono, puoi incontrare DIVERSI tipi di LEADER.

Quali sono questi tipi di LEADER?

Due ricercatori, GARY L. Mc INTOSH e SAMUEL D. RIMA hanno approfondito l’argomento e raggruppato i LEADER che vivono il loro LATO OSCURO in 5 CATEGORIE.



Il LEADER COMPULSIVO

  • vuole fare tutto da SOLO,

  • NON HA BISOGNO dell'aiuto degli altri.

È una persona che

  • cerca di gestire OGNI aspetto del PROPRIO business,

  • evita di DELEGARE,

  • esprime la sua OPINIONE su OGNI cosa.

NON HA FIDUCIA negli altri e, quindi, NON PERMETTE che i SUOI collaboratori abbiano delle RESPONSABILITÀ.

Questo comporta la MANCATA CRESCITA

  • dei propri COLLABORATORI,

  • della propria SQUADRA.

Il LEADER COMPULSIVO è un PERFEZIONISTA che adotta delle ROUTINE GIORNALIERE molto

  • RIGIDE,

  • SCHEMATIZZATE

che DEVONO essere seguite METICOLOSAMENTE.

Vuole MANTENERE il CONTROLLO su OGNI cosa.



La SUA struttura è vista come un’altra area della SUA vita che DEVE essere CONTROLLATA.

NON SOPPORTA l’idea che qualcuno trovi dei DIFETTI nel SUO modo di AGIRE.

Vive una CONTINUA LOTTA per IMPRESSIONARE le persone che lo CIRCONDANO.

Non credo faccia una bella vita.

La NECESSITÀ di mettere CONTINUAMENTE in mostra la sua

  • METICOLOSITÀ,

  • EFFICIENZA

per ottenere la

  • RASSICURAZIONE,

  • APPROVAZIONE

delle persone che ritiene PIÙ importanti di LUI, lo costringe a TRASCURARE la PROPRIA vita.

Molto spesso diventa un MANIACO DEL LAVORO e finisce con il considerare i risultati della PROPRIA SQUADRA come una CONSEGUENZA DIRETTA delle SUE capacità.

Naturalmente, NON incoraggia la SPONTANEITÀ perché la considera un OSTACOLO al SUO lavoro.

Osservandolo dall’ESTERNO, sembra che abbia il TOTALE CONTROLLO delle SUE azioni ma corre il rischio di ESPLODERE da un momento all’altro.



Perché si comporta in questo modo?

Probabilmente, nella sua INFANZIA, qualcuno si aspettava

  • MOLTO,

  • FORSE TROPPO

da LUI.

UNO dei motivi per cui può ESPLODERE è dato dal fatto che sente di DOVER REALIZZARE, ad ogni costo, queste aspettative IRREALISTICHE.

Qualcosa NON VA secondo le SUE aspettative?

Cade in preda ad accessi di

  • RABBIA,

  • RISENTIMENTO.

Questi continui SBALZI DI UMORE danneggiano la sua LEADERSHIP e lo costringono ad un continuo SFORZO per MANTENERE il proprio AUTOCONTROLLO.


Il LEADER NARCISISTA si ritiene la persona PIÙ importante che ESISTA.

La vita ed il mondo girano INTORNO A LUI.

Lui è il CENTRO di tutto quello che ACCADE.



    
È portato ad

  • ESAGERARE i propri meriti,

  • IGNORARE i meriti degli ALTRI.

NON PUÒ IGNORARE i meriti delle altre persone?

Cerca di

  • SVALUTARE,

  • MINIMIZZARE

  • i risultati OTTENUTI da qualcun altro.

Perché si comporta in questo modo?

Perché i RISULTATI degli ALTRI sono visti come una MINACCIA alla propria

  • REPUTAZIONE,

  • POSIZIONE.

Guardandosi allo specchio, vede una persona TALMENTE BRAVA da NON poter essere CRITICATA.

Credo di averne conosciuto qualcuno.

Allora avrai notato che, per EVITARE che le SUE

  • ILLUSIONI,

  • FANTASTICHERIE

possano andare in FRANTUMI, si circonda di

  • LECCAPIEDI,

  • YES MAN.

Tornando al discorso dei meriti altrui, QUALE PENSI sia il modo MIGLIORE per EVITARE che qualcuno venga NOTATO per i propri MERITI?

Non ne ho la minima idea.

APPROPRIARSI dei SUOI meriti.



Il LEADER NARCISISTA non ha ALCUNO SCRUPOLO ad

  • APPROPRIARSI dei meriti degli ALTRI,

  • CALPESTARE gli ALTRI

per poter andare AVANTI.

Questo comportamento non fa nascere dei problemi all’interno del gruppo?

Il senso di IMPORTANZA che da a SE STESSO lo rende INCAPACE di comprendere bene quel che ACCADE nel GRUPPO perché NON SENTE alcun LEGAME.

Il suo UNICO obiettivo è quello di ottenere APPLAUSI per ACCRESCERE il suo senso di GRANDEZZA.

A cosa può essere dovuto un tale comportamento?

Molto spesso è il RISULTATO di un PROFONDO complesso di INFERIORITÀ.

È per questo motivo che, QUALUNQUE RISULTATO raggiunga, NON È MAI abbastanza.

Un LEADER di questo tipo può raggiungere il successo?

Un LEADER NARCISISTA può raggiungere il successo se

  • è in possesso di una GRANDE VISIONE,

  • la SUA struttura

      • si IDENTIFICA con lui,

      • ragiona allo stesso modo in cui LUI ragiona.
   


Il LEADER PARANOICO ha paura che QUALCUN ALTRO sia migliore di LUI.

Anche la PIÙ LIEVE critica sul SUO operato lascia tracce DEVASTANTI.

Il LEADER PARANOICO ha la SENSAZIONE di essere ATTACCATO?

Reagisce in modo ECCESSIVO, soprattutto se il PRESUNTO attacco gli viene portato alla PRESENZA di altre persone.

È facile che la sua REAZIONE si trasformi in aperta OSTILITÀ.

A cosa è dovuto questo comportamento?

Così come accade per il LEADER NARCISISTA, anche il LEADER PARANOICO sente un FORTE complesso di INFERIORITÀ.



Il LEADER PARANOICO parla POCO con le altre persone perché ha PAURA di

  • lasciarsi sfuggire INFORMAZIONI,

  • rendere evidenti i suoi PUNTI DEBOLI.

Non te lo dirà MAI ma, IN FONDO IN FONDO, il LEADER PARANOICO ha paura di NON MERITARE la sua POSIZIONE e che qualcuno possa

  • metterla in DUBBIO,

  • rubargli i RIFLETTORI.

Il LEADER PARANOICO ha dei lati positivi?

TUTTI NOI abbiamo una CERTA dose di PARANOIA.

È una SALUTARE dose di PARANOIA che ha permesso all’uomo primitivo di SOPRAVVIVERE.

È una SALUTARE dose di PARANOIA che può essere la CHIAVE DEL SUCCESSO di un   LEADER PARANOICO.

Per quale motivo?

Perché lo aiuta a

  • essere CONSAPEVOLE delle opportunità da NON perdere,

  • essere ATTENTO a

      • quello che DICE,

      • COME si comporta,

evitandogli di commettere ERRORI.
 
È l’esatto CONTRARIO di un LEADER troppo

  • SODDISFATTO,

  • COMPIACIUTO,

  • SICURO DI SE.

Una SALUTARE dose di PARANOIA può AIUTARE anche TE a passare di SUCCESSO in SUCCESSO.

Tutto questo, A PATTO che la DOSE DI PARANOIA non sia ECCESSIVA.



Il LEADER CODIPENDENTE

  • NON AMA molto GUIDARE gli altri,

  • cerca di COPIARE quello che

      • stanno FACENDO,

      • hanno messo in ATTO

gli ALTRI.

NON AMA il CONFRONTO e cerca di NASCONDERE i problemi invece di AFFRONTARLI.
Ovviamente, avere uno sguardo rivolto al FUTURO NON È la sua caratteristica MIGLIORE, ammesso che POSSIEDA tale CARATTERISTICA.



Quale è la sua caratteristica principale?

Oltre quella di COPIARE gli ALTRI?

Quella di RE-AGIRE a tutto quello che ATTRAVERSA la SUA strada, invece di AGIRE per

  • CAMBIARE i risultati NON desiderati,

  • RAGGIUNGERE obiettivi.

Un LEADER di questo tipo si può ancora definire un LEADER?

Personalmente, ho delle DIFFICOLTÀ a definirlo un LEADER.

Il LEADER CODIPENDENTE è un LEADER CONSERVATORE che

  • DIFFIDA del PROGRESSO,

  • ha l’abitudine di NASCONDERE informazioni IMPORTANTI

perché NON È in grado di AGIRE in modo EFFICACE.

Questo modo di fare CONDUCE a risultati NON eccezionali.

Qualcuno dei SUOI collaboratori potrebbe OTTENERE dei risultati VALIDI?

La capacità di AZIONE del COLLABORATORE viene

  • LIMITATA,

  • ANNULLATA

perché le notizie IMPORTANTI vengono tenute NASCOSTE.

C’è qualche altro lato negativo?

TU, sei un LEADER?

Allora saprai che essere in POSSESSO di AUTOSTIMA ti permette di AFFERMARE i tuoi

  • PENSIERI,

  • SENTIMENTI,

  • NECESSITÀ

e che le persone dotate di AUTOSTIMA sono le benvenute.

Il LEADER CODIPENDENTE NON HA una GRANDE STIMA di SE STESSO.

Inoltre, in qualità di LEADER, tu sai che il CONFLITTO è parte INTEGRANTE delle TUE relazioni interpersonali.

Il LEADER CODIPENDENTE, invece, EVITA IL CONFLITTO a tutti i costi.

Questa RINUNCIA DEL CONFLITTO si traduce in relazioni emotivamente DISONESTE



con

  • COLLEGHI,

  • COLLABORATORI

e finisce con il DANNEGGIARE l’intera squadra.

Il LEADER CODIPENDENTE ritiene che il conflitto sia

  • DANNOSO,

  • DOLOROSO,

  • TRAUMATICO.

Il risultato FINALE è

  • PARALISI delle IDEE,

  • COMPROMISSIONE del processo DECISIONALE,

  • FALSA percezione del LAVORO DI SQUADRA.
 


Il LEADER PASSIVO-AGGRESSIVO vorrebbe avere il PIENO CONTROLLO e, quando NON vi riesce, causa PROBLEMI agli altri.

È un individuo

  • SUBDOLO,

  • DIFFICILE da IDENTIFICARE.

Di quali caratteristiche è in possesso?

Le sue PRINCIPALI caratteristiche sono

  • TESTARDAGGINE,

  • DISTRAZIONE INTENZIONALE,

  • INEFFICIENZA VOLUTA,

  • LAMENTELA A PORTE CHIUSE.

Qualche COLLABORATORE avanza delle RICHIESTE?

Evita di dare una RISPOSTA utilizzando la tecnica del RINVIO.

Altre caratteristiche?

Ha la SENSAZIONE di NON ESSERE in modo

  • FORTE,

  • CHIARO

al sedile di GUIDA?



APPENA POSSIBILE buca un pneumatico con un CHIODO e poi

  • fa finta di DISPIACERSI per il pneumatico bucato,

  • si offre di andare alla RICERCA di un pneumatico di ACCIAIO.

Il LEADER PASSIVO-AGGRESSIVO viaggia a DUE velocità

  • A TUTTO GAS,

  • A ZERO ALL’ORA.

La situazione NON VA come lui si ASPETTA?

Offre il SUO PIENO SOSTEGNO per tutto ciò che è stato DECISO e, subito dopo, inizia a dare il MEGLIO DI SE.

Cosa intendi dire?

Inizia a

  • PARLARE MALE degli altri,

  • PUGNALARE alla schiena,

  • causare DISSERVIZIO

e SABOTARE i risultati in modo VOLONTARIO.

Sei venuto a CONOSCENZA del SUO comportamento e vuoi sapere il PERCHÉ del SUO agire?

Ti dice, con l’aria di un bambino INNOCENTE, di essere stato INTERPRETATO MALE.

Il LEADER PASSIVO-AGGRESSIVO deve partecipare ad una riunione?

Arriva VOLUTAMENTE in ritardo allo scopo di

  • DOMINARE,

  • GUADAGNARE IL CONTROLLO

della SITUAZIONE.



Non è facile avere a che fare con persone di questo tipo.

Avere a che fare con un LEADER PASSIVO-AGGRESSIVO è una esperienza che mette a dura prova

  • le TUE energie,

  • il TUO carattere,

  • la TUA fiducia negli altri.

Il LEADER PASSIVO-AGGRESSIVO non si crea problemi a dare origine a brevi esplosioni di

  • TRISTEZZA,

  • RABBIA

allo scopo di OTTENERE un certo CONTROLLO.

Desidera il SUCCESSO ma spera di NON ottenerlo perché ha PAURA dell’aumento delle ASPETTATIVE che il successo comporta.



SONO TANTI i motivi per cui la TUA struttura può

  • CADERE,

  • ANDARE IN MILLE PEZZI

e il TUO lavoro dissolversi nell’aria come una nuvola di FUMO.

VIVERE la tua vita di LEADER non è facile.

ESSERE LEADER non è facile.

Sai quello che DEVE fare un LEADER?

NON BASTA sapere quello che DEVI fare.

Devi CONOSCERE quali sono gli ASPETTI del TUO CARATTERE che ti IMPEDISCONO di guidare il TUO gruppo in modo EFFICACE.

TU sei l’UNICO FABBRO del TUO destino.



Una BUONA conoscenza di TE STESSO è lo STRUMENTO che

  • hai a DISPOSIZIONE,

  • devi PERFEZIONARE

per evitare di BUTTARE il TUO lavoro nella SPAZZATURA.

NON usare i TUOI collaboratori come UN RIMEDIO per

  • i TUOI bisogni,

  • le TUE necessità.

SEI TU che DEVI essere IL RIMEDIO per

  • i LORO bisogni,

  • le LORO necessità.

SEI TU che DEVI metterti al LORO servizio, non VICEVERSA.

SEI TU che DEVI tenere SOTTO CONTROLLO il tuo LATO OSCURO.




Non sono presenti ancora recensioni.
0
0
0
0
0

  
Torna ai contenuti