Comprendere la DIFFERENZA tra LEADER e MANAGER ti permetterà di scegliere CHI vuoi essere - Gocce Network Marketing

Vai ai contenuti

Comprendere la DIFFERENZA tra LEADER e MANAGER ti permetterà di scegliere CHI vuoi essere

Autore: Pasquale Gambarelli - Anna De Flandre
Inserito su goccenetworkmarketing.it in data: 05/10/2017
    
Lavori nel NETWORK MARKETING?

Hai mai incontrato dei NETWORKER che si atteggiano a LEADER ma si comportano come dei MANAGER?

SI, vero?

Ti ritieni un LEADER?

Vuoi raggiungere il SUCCESSO?

Nella TUA struttura ci DEVE essere

  • una intensa ATTENZIONE verso la DUPLICAZIONE,

  • una crescita CONTINUA

      • CON,

      • SENZA

     di TE.
 
Ti comporti da MANAGER e tratti i componenti della TUA struttura come IMPIEGATI?

Avrai dei RISULTATI di gran lunga INFERIORI alle tue SPERANZE.



NESSUNO si associa ad una struttura di NETWORK MARKETING per il desiderio di avere un

  • secondo BOSS,

  • secondo LAVORO.

Chi si ASSOCIA desidera avere

  • PIÙ libertà,

  • PIÙ sicurezza economica,

  • PIÙ risultati

di quelli che ha nella SUA vita.

Vuoi ottenere dei GRANDI risultati?

Devi avere BUONE qualità di LEADERSHIP per poter

  • AIUTARE i componenti della TUA squadra a MIGLIORARE,

  • far NASCERE più LEADER all’interno della TUA struttura

in modo da far CRESCERE

  • nel modo MIGLIORE,

  • più VELOCEMENTE

la TUA organizzazione.

In Leader, Leadership e Management ho accennato alla DIFFERENZA DI FONDO tra un

  • LEADER,

  • MANAGER.

Un LEADER viene SEGUITO dai SUOI collaboratori perché si è GUADAGNATO

  • il LORO rispetto,

  • la LORO fiducia.

Un MANAGER riveste una SUA AUTORITÀ dovuta alla POSIZIONE che ricopre all’INTERNO della struttura in cui OPERA.

I SUOI collaboratori seguono le SUE direttive per il TIMORE di ricadute NEGATIVE.

Questa DIVERSITÀ di fondo dà origine a

  • MODALITÀ OPERATIVE,

  • RENDIMENTO

DIFFERENTI.

Nel NETWORK MARKETING le DIFFERENZE acquistano un valore PIÙ marcato per un altro motivo MOLTO semplice.

Di quale motivo stai parlando?

Lavori in una AZIENDA?

Il MANAGER da cui dipendi NON perderà mai del TEMPO per darti una FORMAZIONE che ti porti ad ESPRIMERE il tuo MASSIMO potenziale.

Con maggiore formazione non potrei fare meglio il mio lavoro?

La TUA azienda ne trarrebbe certamente VANTAGGIO ma diventeresti un potenziale PERICOLO per il TUO MANAGER.

Non capisco.

PIÙ bravo TU diventi, PIÙ aumenta la PROBABILITÀ che TU possa diventare un suo DIRETTO CONCORRENTE per il posto che OCCUPA.

Nel NETWORK MARKETING è differente?

Il LEADER di una struttura di NETWORK MARKETING ha un GRANDISSIMO interesse a darti FORMAZIONE per farti diventare addirittura PIÙ bravo di LUI.

PIÙ bravo TU diventi, PIÙ aumenta la PROBABILITÀ che il TUO LEADER vada a trascorrere le SUE giornate su una SPIAGGIA.



Hai una struttura di NETWORK MARKETING?

È necessario che TU sappia se sei un LEADER oppure un MANAGER.

Come faccio a saperlo?

Trova la RISPOSTA a delle semplici DOMANDE.

Quali sono queste domande?



Un LEADER

  • guarda quello che c’è DIETRO l’angolo,

  • disegna un QUADRO di quello che PUÒ raggiungere

e cerca di

  • ISPIRARE,

  • COINVOLGERE,

  • MOTIVARE

i SUOI collaboratori

  • a TRASFORMARE quella visione in REALTÀ,

  • ad andare OLTRE quello che sono in grado di fare,

  • ad essere PARTE di qualcosa di PIÙ grande

e CONDIVIDERE gli obiettivi per MIGLIORARE la situazione di OGNUNO DI LORO.



Un MANAGER si concentra su

  • IMPOSTAZIONE,

  • DEFINIZIONE,

  • VALUTAZIONE,

  • CONSEGUIMENTO

degli OBIETTIVI e si limita a CONTROLLARE la situazione allo scopo di

  • RAGGIUNGERE,

  • ANDARE OLTRE

gli obiettivi che LUI si è prefisso.



Un LEADER è un DISTRUTTORE dell’esistente.

La SUA

  • VOLONTÀ,

  • CAPACITÀ

di INNOVARE gli dà la FORZA di

  • ABBRACCIARE il CAMBIAMENTO,

  • INSEGUIRE strade INESPLORATE

per CAMBIARE il sistema e MIGLIORARE la situazione

  • della SUA struttura,

  • dei SUOI collaboratori.

Molto spesso, i CAMBIAMENTI apportati da un LEADER creano delle ONDE che MODIFICANO profondamente lo STATUS QUO.

Un MANAGER è INCOLLATO allo STATUS QUO e si LIMITA a quello che GIÀ funziona e a rifinire

  • STRUTTURE,

  • MODALITÀ OPERATIVE

per MIGLIORARLE.



Un LEADER

  • NON ACCETTA compromessi,

  • è sempre FEDELE a sé stesso

e lavora ENERGICAMENTE per costruire uno STILE PERSONALE che sia

  • UNICO,

  • DIVERSO da quello degli ALTRI

restando

  • AUTENTICO,

  • TRASPARENTE.

Un MANAGER imita

  • le CAPACITÀ gestionali,

  • i COMPORTAMENTI

che IMPARA DAGLI ALTRI piuttosto che AVVENTURARSI in territori SCONOSCIUTI.



Un LEADER insegue il NUOVO

  • assumendosi dei RISCHI,

  • sapendo di poter FALLIRE

ma essendo CONSAPEVOLE che il fallimento è un passo OBBLIGATORIO sulla strada che lo porterà al SUCCESSO.

Un MANAGER cerca di RIDURRE i rischi al MINIMO e di

  • EVITARE,

  • CONTROLLARE

i PROBLEMI.



Un LEADER rivolge tutti

  • i SUOI pensieri,

  • i SUOI desideri,

  • le SUE speranze,

  • le SUE opinioni

ad INSEGUIRE la realizzazione di QUALCOSA

  • che ancora NON ESISTE,

  • che può essere LONTANA nel TEMPO

METTENDO IN PRATICA quello che AFFERMA di voler fare e restando MOTIVATO anche SENZA regolari RICOMPENSE.

Un MANAGER lavora su obiettivi a BREVE TERMINE, cercando REGOLARI

  • RICOMPENSE,

  • RICONOSCIMENTI,

  • APPROVAZIONI.



Un LEADER sa che, se NON impara QUALCOSA di nuovo OGNI giorno,

  • può cadere da un MOMENTO ALL’ALTRO,

  • il FALLIMENTO può cascargli addosso all’IMPROVVISO

per cui rimane

  • CURIOSO,

  • ATTENTO

a QUALUNQUE cosa di RILEVANTE appaia in questo mondo in CONTINUO cambiamento.

Per questo motivo un LEADER è alla CONTINUA RICERCA di

  • PERSONE,

  • INFORMAZIONI

che possano ESPANDERE il suo PENSIERO.



Un MANAGER

  • RIPOSA sugli ALLORI,

  • si ADAGIA su quello che ha fatto di BUONO,

  • PERFEZIONA quello che SA fare,

  • ADOTTA comportamenti che RITIENE validi in BASE alla SUA esperienza

e resta APPICCICATO al SUO modo di pensare.



Un LEADER si concentra

  • sulle PERSONE,

  • sui COLLABORATORI

che lavorano alla REALIZZAZIONE della SUA visione

  • spendendo la MAGGIOR PARTE del tempo con LORO,

  • imparando a conoscerli UNO ad UNO

e tenendo fede COSTANTEMENTE alle PROMESSE fatte per poter CREARE un rapporto basato su

  • LEALTÀ,

  • FIDUCIA.



Un MANAGER si concentra su

  • STRUTTURE,

  • DATI ANALITICI,

  • SISTEMI

che siano in grado di FORNIRE i risultati DESIDERATI.

Le persone sono SOLO degli

  • INDIVIDUI,

  • STRUMENTI

necessari per il CONSEGUIMENTO dei SUOI obiettivi.



Un LEADER è consapevole che le PERSONE con cui collabora

  • hanno le RISPOSTE, o

  • sono in grado di TROVARLE

e li AIUTA a

  • CREDERE in sé stessi,

  • avere FIDUCIA nel LORO potenziale,

  • diventare COMPETENTI

resistendo alla TENTAZIONE di dire

  • quello che DEVONO fare,

  • come DEVONO farlo.

Un MANAGER

  • assegna COMPITI,

  • fornisce DIRETTIVE su come realizzarli.



Un LEADER ha delle persone che NON SI LIMITANO a seguirlo e che diventano dei

  • fan ENTUSIASTI,

  • FERVENTI sostenitori

aiutandolo a

  • costruire la SUA immagine,

  • raggiungere i SUOI obiettivi

e ad AUMENTARE la SUA

  • VISIBILITÀ,

  • CREDIBILITÀ.



Un MANAGER ha delle persone che

  • seguono le SUE direttive,

  • cercano di PIACERE al BOSS.
 
Hai trovato le TUE RISPOSTE?

Sei un LEADER oppure un MANAGER?

Non ne sono del tutto sicuro.

Vuoi capire se sei un MANAGER?

Chiediti se hai mai DETTO queste frasi



o qualcosa di ANALOGO.

Queste NON SONO frasi che direbbe un LEADER.

Con frasi di QUESTO tipo NON incoraggi qualcuno che è ENTRATO nella TUA struttura a collaborare con TE.

A volte i termini

  • LEADER,

  • MANAGER

vengono usati come SINONIMI ma è un ERRORE.

Un MANAGER PRETENDE che i SUOI collaboratori facciano come dice LUI.

Un LEADER PERMETTE che i SUOI collaboratori

  • risolvano i PROBLEMI in modo AUTONOMO,

  • fornisce tutto l’AIUTO che è NECESSARIO.

Un MANAGER può essere un LEADER o viceversa?

Un LEADER può NON essere un MANAGER e ottenere GRANDI risultati.

Un MANAGER che NON SIA IN POSSESSO delle caratteristiche di un LEADER rischia di far SCHIANTARE A TERRA la SUA struttura prima ancora che si ALZI IN VOLO.

Quindi, un MANAGER dovrebbe cercare di diventare un LEADER?

Con TUTTE le SUE forze.

Ovviamente, il CAMBIAMENTO richiede

  • TEMPO,

  • ENERGIA,

  • FATICA

per

  • ACQUISIRE,

  • UTILIZZARE

almeno ALCUNI aspetti di LEADERSHIP su base GIORNALIERA.

Io vorrei provare.

In questo caso penso ti possano essere UTILI alcuni SUGGERIMENTI.



Vuoi metterti CONTRO i tuoi COLLABOLATORI?

Inizia a SPARARE

  • ORDINI,

  • DISPOSIZIONI,

  • DIRETTIVE,

  • MODALITÀ OPERATIVE.

Perché, invece, NON RISPARMI a te stesso il RISENTIMENTO nei TUOI confronti e chiedi



Permettere ai TUOI collaboratori di PARTECIPARE al processo DECISIONALE trasformerà un

  • ORDINE,

  • DIRETTIVA,

  • DISPOSIZIONE

in qualcosa di PIÙ facilmente DIGERIBILE e stimolerà la

  • CREATIVITÀ,

  • MOTIVAZIONE,

  • AUTONOMIA

dei TUOI collaboratori.



Credi sia più EFFICACE puntare DIRETTAMENTE il dito verso gli ERRORI di un TUO collaboratore?



Il tuo UNICO risultato sarà quello di farlo sentire

  • SCORAGGIATO,

  • AVVILITO,

  • DEPRESSO,

  • IMBARAZZATO.

Dagli la POSSIBILITÀ di

  • IMPARARE,

  • CRESCERE,

  • MIGLIORARE

attraverso la TUA

  • VALUTAZIONE,

  • OPINIONE,

  • CONSIGLIO.



Un TUO collaboratore ha raggiunto un TRAGUARDO?

Fagli i COMPLIMENTI.

Il traguardo è PICCOLO?

E ALLORA?

Trova SEMPRE il modo di

  • APPREZZARE,

  • ELOGIARE,

  • LODARE

i RISULTATI ottenuti da un TUO collaboratore.

In QUESTO modo aumenterai

  • la SUA motivazione,

  • il SUO interesse in quello che sta FACENDO,

  • il SUO orgoglio nel lavorare con TE.

OGNUNO DI NOI desidera venire APPREZZATO per i SUOI sforzi.

NON GUARDARE gli

  • ERRORI,

  • DIFETTI

del TUO collaboratore.

Guarda QUELLO CHE DI BUONO fa.

Ha SBAGLIATO?

Utilizza l’effetto SANDWICH

  • INIZIA con un ELOGIO di un qualche tipo,

  • SPIEGA le

      • CAUSE,

      • CONSEGUENZE

     del suo ERRORE,

  • TERMINA con un ELOGIO.



Un MANAGER SENZA abilità di LEADERSHIP è il PRIMO ad accreditarsi il MERITO dei risultati RAGGIUNTI.

Un LEADER comprende l’IMPORTANZA di attribuire il MERITO dei risultati RAGGIUNTI alla SUA squadra.

Questo ATTEGGIAMENTO ti ripagherà nel LUNGO TERMINE poiché i TUOI collaboratori

  • si sentiranno parte INTEGRANTE della TUA struttura,

  • guarderanno al conseguimento di ULTERIORI traguardi come COMPONENTI di una SQUADRA.


 



Sei un LEADER e, in particolare, un LEADER di una struttura di NETWORK MARKETING?

Devi COMPRENDERE che mettere l’ACCENTO sulla TUA persona NON ti spingerà ad ALTI livelli

  • NÉ nel TUO business,

  • NÉ nella TUA vita privata.

Quello che separa un LEADER da tutti gli ALTRI è

  • una genuina DETERMINAZIONE a fare le cose GIUSTE,

  • entrare in AZIONE,

  • ricercare l’INTERESSE dei SUOI collaboratori.



Le DIFFERENZE tra

  • LEADER,

  • MANAGER

sono un argomento DELICATO.

Ritengo che, per essere un MANAGER efficace, TU debba essere un grande LEADER.

D’ALTRA PARTE, per essere un grande LEADER NON È necessario essere un grande MANAGER.

Un grande LEADER fa di tutto per evitare di CADERE nella trappola del MANAGEMENT.

Per quale motivo?

Perché i MANAGER sono bravi ad

  • IGNORARE,

  • RIMPROVERARE

i LORO collaboratori e a SCODELLARE

  • ORDINI,

  • DIRETTIVE,

  • DISPOSIZIONI.

Questo, alla fine, PENALIZZA la PRODUTTIVITÀ della struttura, in particolare quando si parla di NETWORK MARKETING.

Essere un

  • LEADER,

  • MANAGER

è, PRIMA DI TUTTO, una questione di MENTALITÀ.

Un LEADER EFFICACE

  • NON DICE MAI IO,

  • DICE SEMPRE NOI.

Un LEADER comprende che la SUA attività si basa sul LAVORO DI SQUADRA e

  • ACCETTA,

  • NON SCANSA

la RESPONSABILITÀ ma, quando si tratta di attribuire il MERITO, pensa in termini di NOI.



Questo ATTEGGIAMENTO

  • CREA fiducia,

  • RENDE POSSIBILE il portare a termine un compito.

Cosa mi puoi dire del lavoro di un MANAGER?

Il lavoro di un MANAGER è quello di

  • IMPIEGARE le risorse a disposizione,

  • DIRIGERE gli sforzi dei SUOI collaboratori

  • per ottenere RISULTATI economicamente SIGNIFICATIVI.

Un MANAGER

  • NON È interessato al CAMBIAMENTO,

  • ha un impatto LIMITATO alla STRUTTURA in cui OPERA.

Un LEADER

  • VIVE per il CAMBIAMENTO,

  • PUÒ dare origine ad un’ONDA LUNGA che scorre LUNGO tutta la SUA struttura,

  • ha la CAPACITÀ di avere un GRANDE impatto AL DI FUORI della SUA struttura.

    Un MANAGER

    • ha gli OCCHI puntati sui RISULTATI,

    • CONTROLLA i SUOI collaboratori,

    • dice COSA DEVE essere fatto,

    • è FEDELE alla STRUTTURA aziendale in cui OPERA.

    Un LEADER

    • ha lo SGUARDO rivolto verso l’ORIZZONTE,

    • gode della FIDUCIA dei SUOI collaboratori,

    • guida con l’ESEMPIO,

    • scende in TRINCEA con i SUOI collaboratori,

    • è CON LA GENTE con cui LAVORA.

    Penso che, adesso, TU abbia le necessarie INFORMAZIONI per poter SCEGLIERE CHI essere.

    La TUA scelta DETERMINERÀ il tuo FUTURO.

    NON SBAGLIARE!




    Non sono presenti ancora recensioni.
    0
    0
    0
    0
    0

      
    Torna ai contenuti